Analisi tecnica trading

Visite: 588
Indice dei contenuti[Nascondi]

Il trader che opera nel trading sa quanto sia importante conoscere approfonditamente l’Analisi tecnica. Non è altro che lo studio scrupoloso e attento dei movimenti compiuti dai prezzi sui mercati finanziari, fatta basandosi sugli studi dei grafici e degli indicatori tecnici che consentono di analizzare e prevedere la loro futura evoluzione, ai quali si attribuisce un fattore di sconto, completo di tutte le informazioni a disposizione degli investitori e del mercato.

Analisi tecnica dei mercati finanziari e trading on line

Nel trading online consiste nello studio tecnico di prevedere i movimenti futuri dei prezzi sui mercati finanziari e sui quali gli investitori operano, queste tecniche si applicano su tutti i mercati: il mercato delle valute Forex, gli indici di borsa, il mercato delle materie prime, il mercato dei titoli azionari.

Sostiene che il movimento delle quotazioni dipenda principalmente da come si comportano gli investitori, riflette la psicologia e i comportamenti degli individui. L’individuo per natura tende ad agire sempre nello stesso modo

Nelle fasi positive tenderà a condizionare il mercato con la sua avidità e con la sua euforia, mentre nelle fasi negative esprime la sua paura e la sua tensione. I mercati finanziari reagiscono in base all’euforia e in base alla paura degli investitori.

Il market timing: il momento migliore per intervenire sul mercato

Market timingIl market timing è in gergo chiamato il momento migliore per intervenire sul mercato, scopo principale dell’analisi tecnica nel trading online è proprio quello di identificare con estrema precisione questo momento, individuare i livelli di entrata/acquisto (buy) e di uscita/vendita (sell) dal mercato, questo si ottiene tramite rigorose tecniche operative.

Gli operatori del trading sanno che tramite l’analisi tecnica possono studiare e analizzare le serie storiche delle quotazioni e con una buona certezza possono individuare i punti di inversione dei cicli di mercato, la durata delle fasi di tendenza e quindi possono capire il market timing quando cioè possono iniziare a fare le negoziazioni.

Obiettivo principale di tutto ciò è individuare il momento migliore per l’ingresso e uscita. L’osservazione attenta dei segnali che il grafico dà tendono a ripetersi con una certa frequenza e innescano prevedibili movimenti da parte dei prezzi.

Viene considerato cioè che la reazione dei prezzi tende a riflettere la reazione degli investitori al diffondersi di informazioni inerenti accadimenti di natura economico monetaria di grande impatto secondo l’analisi tecnica i mercati si muovono nell’ambito di cicli definiti.

I mercati tendono ad avere comportamenti ripetitivi nel tempo e a generare reazioni simili. Scopo principale è studiare questi comportamenti da un punto di vista grafico e quantitativo, con l’obiettivo di anticipare la futura evoluzione dei prezzi.

 La teoria di Dow è stata la prima dell’analisi tecnica

Charles Dow (1851 – 1902) con la sua teoria è stato il primo a dire che c’è una stretta relazione fra prezzi e asse temporale, dove i prezzi si muovono secondo una direzione molto precisa, al rialzo, al ribasso, in laterale, questa direzione può essere individuata tramite una o più linee di tendenza che sono chiamate trendline. Lo sviluppo grafico nello studio delle loro oscillazioni permette di monitorare la forza e la debolezza dello strumento finanziario e di anticipare potenziali inversioni di tendenza.

Secondo la teoria di Dow il mercato segue delle tendenze, che possono essere individuate con una buona probabilità di successo. È arrivato a questa conclusione accostando i mercati finanziari al fenomeno della natura dell’andamento delle maree, che avanzano e retrocedono per poi spingersi ancora più in avanti in un continuo processo di progressioni, fino al punto in cui esso si inverte. Secondo Dow allo stesso modo i mercati finanziari hanno delle fasi di trend crescente, caratterizzate da massimi e minimi in aumento, e delle fasi di trend decrescente, caratterizzate da massimi e minimi in diminuzione.

Trading Analisi tecnica e Fondamentale

Bisognerebbe analizzare ogni singola analisi per definire se l’analisi tecnica costituisca l’approccio più affidabile per fare trading online, ciò non esclude che l’analisi Fondamentale e quella tecnica possano perfettamente integrarsi, a patto però che vengano utilizzate con orizzonti temporali completamente differenti.

Tutto ciò trova piena conferma nelle quotidiane evoluzioni dei mercati azionari: quando si verificano forti oscillazioni/accelerazioni dei prezzi di una certa attività finanziaria, gli analisti fondamentali si trovano in grande difficoltà, in quanto non capisco cosa abbia provocato tale movimento.

Avendo bisogno di più tempo per studiare le cause del problema, si trovano infatti in maggiore difficoltà rispetto agli analisti tecnici, che invece cercano di interpretare il movimento dei prezzi, disinteressandosi completamente del perché ciò avvenga.

L’analisi fondamentale si basa sulla comprensione e sulla identificazione e la previsione delle variabili economico finanziarie da cui dipende l’evoluzione delle quotazioni, interpretando i dati macroeconomici e quelli microeconomici riferiti all’emittente di un certo strumento finanziario.

Nuovi Articoli

  • Forex
    18 Apr
    Una delle tecniche di trading forex più usate per entrare a mercato, che sta all’interno di una tendenza rialzista ben definita, è quella di attendere una correzione. Quando la correzione si è... Leggi Tutto
  • Strumenti
    05 Apr
    L’Intraday Intensity è un indicatore, che misura i volumi in funzione della posizione della chiusura all’interno della variazione fra il minimo e il massimo della seduta. È stato sviluppato da... Leggi Tutto
  • Strumenti
    02 Apr
    Nel trading l’indicatore dei volumi è un contatore che viene azzerato ad ogni inizio di seduta che si incrementa in modo cumulativo con il numero di titoli scambiati in ogni transazione. La somma... Leggi Tutto
  • Investimenti finanziari
    24 Mar
    Si può fare trading con i bitcoin, utilizzando i derivati o piattaforme autorizzate Consob come Etoro. Operare con il trading bitcoin con piattaforme che quotano derivati sui bitcoin, come contratti... Leggi Tutto